La realizzazione di carte topografiche, che uniscono le caratteristiche dell’opera in progetto a quelle geomorfologiche ed archeologiche del territorio, permette di trasformare l’archeologia da “problema imprevisto” a parte integrante del progetto, quindi di evitare i costi aggiuntivi ed i ritardi esecutivi rispetto a quanto preventivato in fase progettuale.