I nostri servizi

Section image

Professionalità e competenza al servizio dell'archeologia

Devi fare una gara d’appalto e ti serve un archeologo?
Devi eseguire l’assistenza archeologica durante i lavori discavo?
Devi comprare un terreno edificabile e vuoi valutare il rischio archeologico?
Vuoi quantificare il costo dei lavori archeologici attraverso indagini non invasive?

Section image

Procedura di verifica dell'interesse archeologico - ViArch

La procedura è disciplinata dall’articolo 25 del D.Lgs. 50/2016 – Codice dei Contratti Pubblici in applicazione all’art. 28, comma 4 del Codice per i Beni Culturali e del Paesaggio.

Il lavoro di verifica archeologica preventiva si suddivide in due fasi: la prima (D.Lgs. 50/2016, art. 25, comma 1) consiste nell’analisi storica e geomorfologica dell’area di progetto senza interventi diretti sul terreno, sulla base dei dati bibliografici, di archivio, analisi delle foto aeree e satellitari, modellazione digitale. 

Questi dati, uniti alle caratteristiche dell’opera, permettono di individuare i diversi gradi di potenzialità archeologiche dell’area (analisi puntiforme) o del tracciato (analisi areale) consentendo quindi, in fase progettuale, eventuali modifiche in relazione ai costi di esecuzione.

Il nostro lavoro produce una serie di carte topografiche in cui l’analisi storica, archeologica e geomorfologica si integra perfettamente con il progetto dell’opera, consentendo di individuare eventuali punti di intervento: questi vengono portati all’attenzione del progettista per valutare la convenienza di modifiche al progetto iniziale e ridurre quindi l’impatto con le aree archeologiche, definendo preventivamente modalità di esecuzione e relativi costi.

Section image

Indagini archeologiche preventive

La seconda fase delle indagini preventive (D.Lgs. 50/2016, art. 25, comma 8) vengono stabilite dalla competente Soprintendenza generalmente dopo la valutazione della verifica archeologica preliminare.

Le opzioni sono molteplici a seconda dell’incisività dell’opera nel sito intercettato: carotaggi, analisi geofisiche del sito, trincee, saggi esplorativi, o sorveglianza archeologica durante l’esecuzione dei lavori.

La nostra pluriennale esperienza ci consente di porci come intermediari tra la committenza ed il funzionario incaricato, in modo da concordare gli interventi adatti alle esigenze di entrambe le parti con particolare riguardo all’impatto sulle opere in progetto.

Section image

Assistenza archeologica durante le operazioni di scavo

Il controllo archeologico in corso d’opera consiste in uno scavo svolto alla presenza dell’archeologo che, a seconda del contesto stratigrafico rinvenuto, dovrà produrre la documentazione richiesta dalla competente Soprintendenza.

La nostra esperienza nel settore ci consente di equilibrare i ritmi di scavo dell’opera in progetto con la redazione della documentazione stratigrafica necessaria, in modo da tutelare sia le esigenze normative del patrimonio culturale che lo stato di avanzamento dei lavori del cantiere edile.

Section image

Scavi archeologici programmati

La presenza di una stratigrafia archeologica nota da testimonianze o emersa nel corso di saggi di scavo rende necessario, talvolta, l’esecuzione di scavi archeologici programmati.

La nostra esperienza e competenza ci rende possibile stabilire preventivamente il costo ed i tempi di esecuzione dello scavo, consentendo così alla committenza di inserire l’intervento archeologico all’interno del progetto, sia in relazione ai tempi di esecuzione che nella spesa preventivata.

Privacy Policy